Lo sceneggiatore – i racconti del lunedì 40

Posted on Posted in racconto del lunedì, Uncategorized

Riccardo esce di casa ogni giorno alle 3 del pomeriggio per tornare nella sua ferramenta. Il 15 novembre, mentre aspetta l’ascensore sul pianerottolo, sente il nuovo vicino litigare selvaggiamente con la moglie. Ma “fra moglie e marito mai mettere un dito” si dice con un sorriso.
Il 16 novembre alla stessa ora stanno ancora litigando, sono a un passo dal mettersi le mani addosso e Riccardo ha una sensazione di disagio aspettando l’ascensore.
Il 17 novembre, si sente un vigliacco perché è contento di trovare l’ascensore sul pianerottolo mentre le grida montano sempre di più.
Suona il campanello e le grida cessano istantaneamente.
Un uomo con una camicia a righe e un paio di jeans gli apre la porta. Riccardo può intravedere un bambino sdraiato su dei cuscini al centro della sala che sta guardando la televisione con delle cuffie.
«Vi ho sentiti…» ma Riccardo non riesce a terminare la frase perché la calma dell’uomo lo disorienta.
«Ah, non si preoccupi, sono uno sceneggiatore. Mi dispiace averla disturbata. Dalla prossima settimana cominciano le scene di sesso.»

Leave a Reply